Jump to content

All Activity

This stream auto-updates     

  1. Today
  2. Completate Questa Pubblicità

    Fui anche preso in giro
  3. Yesterday
  4. Completate Questa Pubblicità

    Capito. ( Io l' ho detto che sto invecchiando ) Pensavo vagamente, che le simil-marche in abbigliamento fossero un poco successive. In realtà, non hanno cominciato i cinesi per primi.
  5. Completate Questa Pubblicità

    Intendo dire che acquistai giubbetto finto Levi's e scarpe pseudo Lotus.
  6. Completate Questa Pubblicità

    Citazione ? Questa è una di quelle volte in cui, ci devo pensare un po'.
  7. Last week
  8. Sono contento di leggerti.
  9. Completate Questa Pubblicità

    Nei 70 avevo giubbetto di jeans Yves (...) e scarpe Lottusse.Non ci badavo
  10. Un maestro di scuola di quando andavo a scuola

    Rientro dopo lungo ricovero.Stavo per rimetterci il codinoi.Prima o poi succederà.
  11. Completate Questa Pubblicità

    Credo che la Spuma l'avrò assaggiata una volta o due al massimo. Non rammento che qui a casa nostra, negli anni che furono, acquistassimo anche questo genere di bevanda. Magari in bottiglia di vetro, tanto per rimanere in tema con il mio precedente intervento. D'altra parte sono anni ormai che normalmente acquistiamo soltanto più acqua da tavola. Un tempo invece anche altre bevande, appunto, compresi succhi di frutta nelle bottigliette piccole.
  12. Completate Questa Pubblicità

    Già, le bottiglie di vetro, che venivano rese cambiandole solitamente con altre. Sto pensando alla classica "cassetta" di plastica con le bottiglie delle più svariate bevande da un litro l'una, sei per cassetta di solito. Sicuramente se ne è già parlato qui nel forum. Ricordi, davvero, di altri tempi ormai. Ricordi che però ogni tanto riaffiorano prepotentemente in memoria, magari smossi da altri pensieri che ci passano in testa, sempre sul filo della nostalgia. In ogni caso, ripensando alla nostra giovinezza.
  13. Completate Questa Pubblicità

    Sempre in un supermercato. Solo in uno rivedo una cosa di tanto tempo fa. Avevo pochi anni, prima di iniziare ad andare a scuola. Forse nelle drogherie del tempo, le piccole strane bottigliette contenenti altrettanto strane bibite zuccherine colorate, vari colori. Verde, rosso, giallo etc. Erano di forma particolare, molto curve, sembravano sfere sovrapposte. Detto tra noi, ricordo pure distintamente, che il sapore faceva abbastanza schifo, troppo dolce. Ma a quell' età, ti mangi ( e ti bevi ) quasi di tutto. Costavano più o meno quanto un ghiacciolo, venti, venticinque lire. Non le vedevo più da molto tempo. Adesso sono li, sul ripiano più basso, quello rasoterra dello scaffale ( a tiro di bambino ). Però non sono di vetro. Hanno quella stessa forma strana ed il contenuto è sempre di vari colori. Sono di plastica sottile, queste repliche. Costano ora pochi centesimi della moneta nuova. Chssà se il contenuto è ancora così zuccherato.
  14. Dunque repliche notturne ci sono state. Questa volta, c' ero anche io a rivedere il maestro di scuola delle borgate romane di inizio anni '70.. Mi ricordo bene anche di Satta Flores. In molte vesti. Alla radio pure, mi torna in mente verso il '73, in una trasmissione estiva. Si intitolava " Guarda che tipo ". Dove venivano presentati vari personaggi, a loro modo un po' ( alquanto ) strambi.
  15. Fu replicato diverse volte sia di notte,che di primo mattino.Ricordo che il maestro ,vedendo che i ragazzi cercavano di uccidere le lucertole,le porto' in classe.Bruno Cirino ,come Stefano Satta Flores,era un attore bravo e capace di prove coraggiose
  16. Completate Questa Pubblicità

    Tanto per restare sull' argomento ( in questo periodo la nutella va forte sul forum, eh ), devo prendere atto che la famosa crema in barattolo può vantare numerose altre imitazioni. Oggi su un altro scaffale di un altro supermercato, ho visto un altro clone. Questo però è.......... più onesto. Il barattolo è abbastanza uguale, ma l' etichetta non lo è poi tanto. Inoltre, si chiama solamente " Crema da spalmare alla nocciola ". Un po' lungo, questo si. Ma sull' etichetta c' è molto spazio.
  17. Earlier
  18. Completate Questa Pubblicità

    Si, le Cole. Sono ormai innumerevoli. Se si tratta di seguire il successo di un prodotto fortunato e diffuso, copiare la famosa coca cola, è come si dice, " sparare sulla croce rossa ". Con il suo mito lungo più di un secolo, lo sapere, la leggenda della ricetta segreta etc. Le simil-cola più o meno emulano il sapore classico. Credo che sia prodotta nel nord della Lombardia, negli anni trenta del nostro secolo, è nata una delle prime bibite clone di questo tipo. L' hanno chiamata Spuma. Molto.......italico ( ed autarchico ), visto il periodo. E' ancora sugli scaffali, la Spuma. Nella sua bottiglia di plastica, e con l' etichetta che ricorda quella che in origine stava sulle bottiglie di vetro. Quelle bottiglie di vetro che Noi restituivamo, per farci rendere le dieci o venti lire di cauzione. Durante le estati passate da un po' di tempo.
  19. Completate Questa Pubblicità

    Un altro esempio di "scopiazzature" che abbiamo tutti sotto gli occhi è quello delle bevande simil-Cole: dopo che l'originale Coca-Cola aprì la strada, nell'ormai lontanissimo anzi, direi quasi... preistorico 1886, in questi ultimi anni c'è stata una fioritura di (Pepsi Cola a parte, ormai storica anch'essa) bevande simil-Cola. Le vedo ogni volta che accedo ai soliti supermercati che sono abituato a frequentare. Anche in questo caso esiste un prodotto "made in Turin" - o quasi - mai assaggiato tra l'altro, che a me piace ribattezzare con la semplice parola di chimica memoria: molecola.
  20. Completate Questa Pubblicità

    Dunque. Provata la Nutella scopiazzata. Direi, si sente con evidenza che è a base di nocciole. Con l' originale, non esiste questa predominanza. Sembra un po' più pesantuccia, dopo che l' avete mangiata. In sostanza, commestibile ma si nota la differenza dall' originale.
  21. Completate Questa Pubblicità

    In effetti mi ero fatto qualche domanda io pure. Pensando vagamente che simili esperimenti fossero sul filo del diritto commerciale. L' esempio della clonata Nutella è molto suggestivo. Vi dicevo, barattolo di vetro praticamente uguale, grafica dell' etichetta, molto ma molto simile. Se poi vedete originale e copia sul medesimo scaffale....... Ho dunque letto le due etichette. Vengono dichiarati i medesimi ingredienti, e nelle stesse proporzioni. Simili sono i valori nutrizionali, anche. L' originale, costa il doppio del similare. A questo punto, dovrei provare ad assaggiare la copia.
  22. Completate Questa Pubblicità

    Strano che esperimenti di questo genere, utilizzando ad esempio nome, magari grafica del logo e della confezione simili, tra un prodotto originale e uno venuto dopo o, se se preferisce, simil-clone, non vengano prontamente soppressi da chi detiene (o pensa di detenere, oltre i limiti permessi dalla legge) i diritti. Un paio di esempi, tutti torinesi, visto che io sono di qui. Ne faccio soltanti i nomi (il secondo caso è abbastanza recente, mentre il primo ormai risale a un po' di anni fa) perché si trovano ancora in rete le relative informazioni: Mac Bun, un nome simile a MacDonald, quindi un ristorante-fast food e Torinopoli, che fa il verso al più famoso Monopoli. Ebbene, in entrambi i casi le società detentrici dei marchi originali e quindi più famosi, sebbene gli ultimi arrivati non utilizzassero ovviamente gli stessi nomi dei prodotti universalmente conosciuti e non fossero ovviamente dei falsi in stile "made in China", hanno avuto non pochi problemi legali riguardo i diritti commerciali.
  23. Completate Questa Pubblicità

    Penso tu abbia ragione. Esperimenti del genere potrebbero essere iniziati più probabilmente nei 70. Negli anni precedenti, la grande distribuzione era appena partita. Come già dicevo, nei 60 gli scaffali ospitavano ancora i grandi nomi. Quelli che oggi magari spariscono anche, un po' per volta.
  24. Immagino che sia passato una sola volta, in TV. Forse proprio in questi ultimi anni, ancora negli orari meno seguiti. Altri tempi, si dice così. Immagino che anche nella periferia romana, oggi la realtà sia cambiata. Decisamente si. Credo che questa serie, oggi la chiameremmo miniserie con le sue poche puntate, ricordi la fine degli anni sessanta sia per la vicenda narrata, ma anche per lo stile televisivo della narrazione.
  25. Completate Questa Pubblicità

    Ho fatto piccola modifica all'ultimo post: intendevo.anni 70 non 60
  26. Completate Questa Pubblicità

    Già, è una modalità che viene da lontano, nel tempo. Qualcuno sperimentava già allora. Al limite del plagio. Probabilmente, si voleva suggerire ad una determinata fascia di acquirenti, " che era la stessa cosa ". O quasi.
  27. Completate Questa Pubblicità

    ma ora che mi viene in mente già negli anni 70 circolavano borse da sport con il marchio Addas
  28. Completate Questa Pubblicità

    Infatti, infatti. Il prodotto " simile ", viene per così dire rimorchiato dall' originale. Almeno un poco. Pubblicità gratis, insomma.
  1. Load more activity
×