Jump to content

clopat

Members
  • Content count

    1,446
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

0 Neutral

About clopat

  • Rank
    Member
  • Birthday 02/06/1958

Contact Methods

  • Website URL
    http://
  • ICQ
    0

Profile Information

  • Location
    Genova-Italy
  • Interests
    Musica(beat,rock'n'roll,cantautori italiani anni'70 ed altro),cinema(drammatico,horror,western,politicoed altro),tv(quella di ieri,naturalmente),fumetti(di tutto ,tranne i manga),leggere e scrivere,giocare a carte,dormire(quando posso),appassionarsi per qualsiasi cosa(amore,amicizia,bellezza,natura, insomma tutto il bello della vita)

Recent Profile Visitors

98 profile views
  1. Kinowa

    E' stato ristampato da poco per le edizioni If
  2. Un personaggio mostruoso

    A me Fantozzi dava una tristezza incredibile
  3. CHI DICEVA...

    Lapsus clamoroso,certo che era Tino Scotti,invece sull'altro ho dei dubbi che lo dicesse anche Ubaldo Lay
  4. CHI DICEVA...

    Ma qui,grazie a Marco Giusti,si rivedra' il vecchio Carosello
  5. CHI DICEVA...

    Tanto per rimanere in tema,un paio di appuntamenti tv: 7 luglio su rai due, ore 23, 30 Stracult presenta Carosello... anche il 14 luglio...
  6. CHI DICEVA...

    Nell'ordine:Arigliano(Confetto Falqui),Walter Chiari(Simmenthal),Viarisio(Alemagna),Lay(Aperol) e Corrado(Amaro 18 Isolabella)
  7. Mafalda ( Certi giorni....)

    Me la ricordo anche in tv,ma non mi sovviene il programma
  8. Semi-quiz televisivo

    Eccomi,"L'amico fantasma"e il remake di Mediaset era"Professione fantasma
  9. 2019

    Preferirei non esistessero questi remake o sequel,successe in passato per diversi film,in particolare,"Il colore dei soldi",film assai deludente e sequel di un grande film come"Lo spaccone"
  10. Bambine Precoci

    Catherine Spaak fu lanciata a soli 15 anni,come tante altre adolescenti,da Alberto Lattuada ne"I dolci inganni",dove c'era la solita storia d'amore fra una ragazzina e un uomo maturo.Quest'etichetta di lolita le rimase appiccicata per un po' di tempo,ricordo un altro film scandaloso per l'epoca fu "La noia",tratto dal romanzo di Moravia,dove c'e' una scena memorabile,lei nuda ,ricoperta da banconote.Mi sembra che il film delle suore ,fosse "Le monachine",ancora una volta per la regia di Salce
  11. Bambine Precoci

    Germi ne"Il rossetto"e' solo attore,pero' riprende la figura del commissario Ingravallo del suo film del 1959,"Un maledetto imbroglio",cambiandogli solo il cognome che nel film di Damiani,diventa Fioresi
  12. Bambine Precoci

    "Casotto",ogni tanto passa in tv,Jodie Foster,nonostante sia passato solo un anno da "Taxi Driver"e' decisamente "maturata",qui interpreta una ragazza incinta,i cui nonni(lui e' Paolo Stoppa) vogliono far sposare al cugino un po' imbranato,un giovane Michele Placido.Ricorderei anche il cinema francese,che ha sempre lanciato ragazzine in fiore ,la regista Catherine Breillat e' una specialista come il nostro Alberto Lattuada.E poi,ricorderei le ragazzine degli anni'60,come Catherine Spaak,Romina Power e la meteora Laura Vivaldi,protagonista de"Il rossetto"di Damiano Damiani,con un grande Pietro Germi.
  13. Bambine Precoci

    Oggi bambine precoci non esistono piu' nel cinema,piuttosto su internet a fare selfie scabrosi.Ma Jodie Foster e Brooke Shields lo furono con film come"Quella strana ragazza che abita lungo il viale","Taxi Driver"e "Pretty baby".Ma in Italia si ando ' oltre con un film,che rivisto oggi,potrebbe essere tacciato di pedofilia,"Maladolescenza",con le due bambine undicenni,Lara Wendel ed Eva Jonesco piu' un ragazzino sedicenne,alle prese con le prime esperienze sessuali.Ma,in modo minore,ci furono anche film come"L'immoralita'"di Massimo Pirri o "Piccole labbra"di Cattarinich,dove un soldato reso impotente dalla guerra,(il solito grande Pierre Clementi),subisce le attenzioni di una dodicenne,la ragazzina e' tale Katya Berger,in realta' 15 anni,pero' assolutamente non dimostrati,salvo poi ritornare sul grande schermo 2 anni dopo ,bellissima e sviluppata nel finale di "Storie di ordinaria follia"di Ferreri.Raramente si sono visti maschietti:sia da piccoli che da grandi ,il nudo maschile fa piu' scalpore,ricorderete Sergio Fantoni nudo nello sceneggiato "Delitto di Stato",se ne parlo' molto,mentre all'epoca di nudi femminili ce n'erano a bizzeffe(persino Majano lo rappresento' in"L'eredita' della priora")
  14. Capitan Miki

    Esattamente,era proprio quello il titolo.Fofi l'ho incontrato ad un meeting letterario in Calabria,e' una persona estremamente spiritosa ,nonostante gli anni e gli acciacchi
  15. Capitan Miki

    Quel ciclo,che mi sembra ando ' in onda nel 1978 era curato da Callisto Cosulich(che aveva gia' curato il ciclo su Billy Wilder) e s'intitolava"L'altra Hollywood ovvero il cinema degli anni'70"e comprenderva 12 film ,che rappresentavano un po' tutte le problematiche dell'epoca,dal razzismo ,alla contestazione giovanile,dall'emancipazione femminile al rapporto genitori -figli.I film erano:Alice's restaurant di Arthur Penn;Fragole e sangue di Stuart Hagmann;America,America,dove vai? di Haskell Wexler;La sua calda estate di Paul Williams;Taking off di MIlos Forman;L'uomo caffelatte di Melvin Van Peebles;Non torno a casa stasera di Francis Ford Coppola;Diario di una casalingua inquieta di Frank Perry;La guerra privata del cittadino Joe di John Avildsen;Piccoli omicidi di Allan Arkin;Il mediatore di Robert Mulligan e Sugarland express di Steven Spielberg.La sigla era " America a change is coming"dei Wizard.Non ho una memoria cosi' incredibile,semplicemente ho un ritaglio di giornale,che presenta il ciclo.Per la verita' mi sembrava che fossero compresi altri film,per esempio,sempre di Coppola "La conversazione"e di Scorsese"Alice non abita piu' qui",mi posso sbvagliare o ,forse,fecero parte di un altro ciclo. Rondi era molto accademico e rigido(ricordo la sua polemica per il nudo di Isabella Rossellini in"Velluto blu"),Fava lo incontravo spesso a Palazzo Ducale,con la sua inseparabile pipa ,la sua grande flemma e la grande capacita' di scrivere recensioni(c'e' anche un piccolo libricino ,con le sue ultime,fatte su una fanzine di cinema),poi c'era anche Vieri Razzini,che curava cicli molto interessanti,mi sembra sul nuovo western e che ho letto fu anche boicottato un po' dalla Rai
×