Jump to content
Sign in to follow this  
Bruno Cortona

LE MIE SIGLE PIU' BELLE

Recommended Posts

Questa la avevo già trovata su youtube ma in "tempo reale" non me la ricordo proprio

Questa invece rimanderà in visibilio Tidi

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 hours ago, gimmy said:

Però ci sono su youtube tutte le puntate in lingua originale (per te, penso, una passeggiata, io comunque ogni tanto mi diletto a ricercare alcune scene che ricordo)

Non esserne così sicuro, della passeggiata dico.

Al massimo dello splendore posso comprendere qualche parola, ed addirittura qualche frase di quelle convenzionali ricorrenti.

Il vantaggio è la pronuncia, a parte lo strano accento che tenta sempre di andare a cascare sulle ultime/ultima sillaba, quelle scandinave sono lingue dove le vocali capitano persino alla fine di una parola, e te le pronunciano pure.

Le lettere le pronunci come sono, tranne le vocali appunto che tendono a scambiarsi fra di loro a seconda che sopra ci vedi un puntino oppure due.

E tranne la G, che si pronuncia I, non mi chiedete perchè.

" Välkommen ", la A te la pronunci come una E.

E, già da questo vocabolo, si intuisce la radice anglosassone di quelle lingue.

Altri vocaboli rivelatori, che so, potrebbero essere " nästa ", che richiama direttamente " next " ( la a con i due puntini = e ),

" bäst " ci riporta all' inglese best.

In quest' ultimo caso, la pronuncia è pressochè uguale.

Altri vocaboli si sono maggiormente modificati nei secoli, pur mantenendo l' evidenza di una comune radice, " lilla "= " little " = piccolo in italiano .

Altre parole non sono così intuibili.

Nel titolo, " Villervalle " è il soprannome del figlio, e che vuol dire più o meno " animaletto selvatico "  ( !! ).

Villervalle i söderhavet = Il monello nei mari del sud, circa.

Ovviamente, il ceppo linguistoco comune, porta ad analoghe similitudini con il tedesco, anche.

Ma, come dicevo con una pronuncia più adatta a chi viene da una lingua madre latina.

Però, come in tutte le cose, bisognerebbe approfondire adeguatamente, ed io non l' ho mai fatto.

Quindi, guardo le figure pure io.

Sicuramente non ci avrei capito il regolamentare  tubo a quattro anni, se la serie non fosse stata doppiata allora in italiano.

Si è vero, in ogni caso sul tubo ( quello in rete ) sono presenti le puntate complete in lingua originale.

Nella prima puntata, ho visto e vedo posti della città vecchia di Stoccola dove sarei capitato pure io  trent' anni dopo.

E dove sarei dovuto restare ............ ( CENSURA )<_<

Non sono cambiati molto, per niente.

Il porto canale, l' immancabile palazzo reale sullo sfondo e da molte angolazioni.

Bè, se gli proponi di costruire nel suo giardinetto, il re si incavola.

E si incavola pure la Regina Silvia, nata non nobile e neppure svedese.

Credetemi, se proprio dovete fate pure incavolare re Gustavo, non la di lui consorte.

Ad un certo punto della prima puntata di " Vacanze nei mari del sud ", anche vediamo il momento preciso dove " nonna " si arma di carabina, che poi non mollerà più per tutti i seguenti episodi.

E dove dice più o meno, che è la cosa migliore da fare avventurandosi per terre selvagge ( polinesia francese, credo !! ).

Espressione di sconforto sulla faccia di " papà ".

Che grazie a questo ed altri accadimenti durante i preparativi per la partenza, si chiede con evidenza dove è andato a procurarsi dei parenti stretti come quelli che si ritrova.

Bè, che pretendi " papà ", siete svedesi, no ?

 

 

 

 

Edited by 1960

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 hours ago, Bruno Cortona said:

Comunque "I banditi del re" è del 1966 non 1969 e .........

Di sicuro, 1966.

E già vi dissi, che l' impressione mai dimenticata che mi ritorna da quel tempo ( prima elementare ) era sulle maschere.

Questi piroettavano qua e pure la con tutto il cavallo, e non la perdevano mai.

Fermata solo dal cappello.

A rigor di logica, doveva volarsene via già quello da solo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 hours ago, tidi95 said:

Questo post mi piace moltissimo ma lo dovrò vedere dal pc di casa perché qui in ufficio non  si aprono i link.... sob sob.

Visto ??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una impresisone su tutte: come mi sembrava grande (quasi adulta) Lenalise ai tempi, e come ovviamente mi sembra una bambina adesso

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minutes ago, gimmy said:

Una impresisone su tutte: come mi sembrava grande (quasi adulta) Lenalise ai tempi, e come ovviamente mi sembra una bambina adesso

Anchìio ho avuto la stessa impressione  e ho controllato,l'attrice,all'epoca aveva 16 anni e li' mi sembra,in effetti ,una bambina

Share this post


Link to post
Share on other sites

E a quanto riporta la voce di Wikipedia svedese Villervalle ne aveva 15. Possibile? non è che la serie è andata in onda nel 1963 ma era stata girata qualche anno prima?

Edited by gimmy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono stupito anche io.

I due fratellini mi sembrano più o meno decenni.

In ogni caso, potete vedere Villervalle in tempi recenti, all' inizio del filmato qui sopra.

Durante l' intervista all' attore svedese una cinquantina d' anni abbondante dopo, si capirebbe che la serie è del 1963.

Ma non ci giurerei, su questa mia interpretazione.

Se davvero così è, ed in ogni caso resta wikipedia, qualcosa non torna nelle età ufficialmente attribuite ai giovani interpreti al tempo della produzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti wikipedia dice: serie del 1963, Villervalle nato nel 1948 Lenalisa nel 1947, io certo non ho sufficienti conoscenze linguistiche per tentare di appurare se c'è stato uno scarto fra la data della riprese e quella in cui la serie è andata in onda: mi sembra strano in ogni caso che vegna ripostata erroneamente la data di nascita di due attori

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso anche io che questo dato sia attendibile, sembrerebbe confermato dalle varie fonti.

Quindi la spiegazione più plausibile potrebbe essere la diffusione differita della serie, proprio.

Di sicuro, i due fratelli come li vediamo sono un poco più giovani dei 15 anni.

Forse, ai tempi era ancora possibile tenere nel cassetto una produzione televisiva per qualche tempo.

 

 

Edited by 1960

Share this post


Link to post
Share on other sites

mi piacerebbe ritrovare la sigla di una vecchia trasmissione per ragazzi, forse 73/74 che conteneva "il bosco delle erbette" (credo) , c'erano (mi pare) comare cipolla, compare sedano   ecc ma il protagonista era "Prezzemolo il leon garbato", un leone buono e pauroso. Ricordo vagamente la canzoncina  "Son prezzemolo il leon garbato, son felice di vedervi ancora qui.. " purtroppo non ricordo altro, a parte che ridevo tanto 😊

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Provo a fare qualche ricerca partendo dai nomi dei personaggi ..............

Dagli anni '70, quindi dovrebbero esserci un po' di tracce in rete.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×